Crea sito

Single Blog Title

This is a single blog caption
28
Giu

Parchi della Resistenza- Progetto

Nel 2015, anno in cui si è ricordato per l’Italia il primo centenario della Grande guerra, sono tornati d’attualità, per lo stato di abbandono in cui in molti casi versano, i Parchi della rimembranza creati nel primo dopoguerra per commemorare i seicentomila italiani soldati caduti nel corso di quel sanguinoso conflitto.

La proposta di creare in ogni città e in ogni paese il ‘Parco della rimembranza’, o in alternativa la ‘Strada della rimembranza’, era stata lanciata nell’autunno del 1922 dal governo fascista, richiamandosi a tradizioni dell’antichità classica, e raccoglieva le istanze presentate da varie associazioni di reduci per onorare degnamente i caduti. Si decise perciò che per ogni soldato scomparso dovesse essere piantato un albero con una targhetta che riportasse non solo il suo nome, ma anche il luogo e la data della sua morte.

Nel 2015 si è ricordato però anche un altro anniversario importante per il nostro paese, cioè i settant’anni dalla fine della lotta di Liberazione che, con l’aiuto determinante dell’esercito anglo-americano, permise di sconfiggere definitivamente il fascismo e cacciare i tedeschi, che nel 1943 avevano invaso il nostro paese.

E’ stata una ricorrenza importante perché è da quella guerra che è nata l’Italia di oggi e su di essa si fondano la nostra repubblica e la nostra costituzione. Ma al pari dei caduti della Prima guerra mondiale, i morti della Resistenza non paiono degnamente ricordati. E’ vero, in quasi tutti i centri dell’Italia settentrionale e centrale ci sono vie o piazze che ricordano i ‘martiri della libertà’, come spesso vengono commemorati i partigiani; ci sono anche cippi o monumenti che celebrano la lotta di Liberazione, spesso purtroppo insieme ai caduti delle guerre fasciste del 1940-1943 e a volte addirittura insieme ai caduti della Grande guerra o della guerra di Spagna, facendo in questo modo grossolane confusioni storiche.

Mancano però dei luoghi specifici in cui siano ricordati singolarmente i partigiani caduti, come invece è avvenuto dopo il primo conflitto mondiale. Ci sono, è vero, in Italia alcune città che hanno dedicato dei parchi cittadini alla Resistenza, come è accaduto per esempio a Fondotoce di Verbania, a Milano, a Modena, a Forlì, ma sono casi isolati e non risulta comunque che i partigiani siano ricordati ad uno ad uno con un albero che riporti il loro nome.

Oggi è venuto il momento di colmare questa lacuna. Non si tratta, come avvenne nel 1922-23, di creare ex novo dei parco veri e propri con la piantumazione di nuovi alberi, bensì di individuare dei boschi in prossimità di ecomusei della Resistenza o comunque ‘luoghi di memoria’ della lotta di Liberazione, che possano servire a questo scopo e in cui a ogni albero sia messa una targhetta che riporti il nome, con data e luogo di morte, di ogni partigiano caduto in quella località.

L’iniziativa potrebbe assumere un carattere non solo storico, ma anche ambientale perché spingerebbe le varie comunità ad avere più cura del territorio. In ogni caso non dovrebbe essere soltanto il frutto di una decisione ‘presa dall’alto’ ma il risultato di un coinvolgimento di vari soggetti, tra cui le amministrazioni comunali, le scuole, le associazioni che operano sul territorio, e non solo resistenziali, in modo da ricostruire una memoria del nostro recentepassato che si sta facendo sempre più fragile.

Il progetto di questi ‘luoghi di memoria’ potrebbe prevedere, attraverso un monumento o qualcosa di simile, anche il ricordo di tutti coloro che hanno combattuto il nazifascismo o che ne hanno subito le conseguenze, come le donne partigiane, i partigiani di origine straniera, le popolazioni che hanno sostenuto la Resistenza, gli internati militari italiani e infine le vittime dell’Olocausto e dei campi di concentramento.

Referente: Amalia Neirotti

You are donating to : Comitato Resistenza Colle del Lys

How much would you like to donate?
$10 $20 $30
Would you like to make regular donations? I would like to make donation(s)
How many times would you like this to recur? (including this payment) *
Name *
Last Name *
Email *
Phone
Address
Additional Note
paypalstripe
Loading...